Cerca
Close this search box.

Recensione – Hazbin Hotel, la nuova serie animata su Prime Video

La nuova serie animata prodotta dalla A24 su Prime Video si sta rivelando un vero e proprio successo. Sarà riuscita a convincerci allo stesso modo?
Hazbin-Hotel-La-Recensione-della-Serie-Animata-su-Amazon-Prime-Video

Con il rilascio degli ultimi due episodi la prima stagione della serie animata ideata da Vivienne Medrano è giunta al termine. A cinque anni di distanza dal Pilot originale disponibile su Youtube, la serie prodotta dalla A24 ha realizzato il sogno di molti fan del progetto. Sarà riuscita tuttavia questa serie a riunire il fandom storico dopo i numerosi dubbi e perplessità generati dalla serie spin off Helluva Boss? Cerchiamo di fare chiarezza, per quanto possibile, sul successo di un prodotto così peculiare mantenendo centrale il punto di vista di un fan storico del progetto. Vi presentiamo in questa sede la recensione di Hazbin Hotel, serie ideata da Vivienne Medrano e prodotta dalla A24 per Amazon Prime Video.

La trama di Hazbin Hotel: la serie animata ideata da Vivienne Medrano

Per poter procedere con la recensione vi proponiamo la sinossi ufficiale della serie:

La serie segue Charlie Stella del Mattino, la principessa dell’Inferno, mentre si prepara a realizzare il suo improbabile sogno: aprire un hotel chiamato dove riabilitare i peccatori che popolano l’Inferno. A causa della sovrappopolazione, infatti, l’Inferno deve far fronte ad uno sterminio annuale durante cui gli angeli, guidati da Adamo, discendono dal Cielo e uccidono definitivamente le anime dei peccatori. Charlie desidera trovare una soluzione più pacifica al problema, con la speranza di far uscire i demoni dall’Inferno come anime redente accettabili in Paradiso. Con l’aiuto della sua devota manager e fidanzata Vaggie, e dell’attore pornografico Angel Dust, Charlie è determinata a rendere il suo sogno una realtà. Ma quando la sua proposta in diretta televisiva va in fumo, il suo piano attira l’attenzione del potente demone della radio Alastor che, nonostante trovi ridicole le sue idee sulla redenzione, vuole aiutare Charlie a gestire l’hotel per il suo divertimento.

Hazbin-Hotel-La-Recensione-della-Serie-Animata-su-Amazon-Prime-Video

La recensione di Hazbin Hotel

Sono passati cinque anni da quel leggendario pilot ormai sedimentato nella memoria dei fan, cinque interminabili anni. In questo Lustro la carriera di Vivienne Medrano ha raggiunto vette inimmaginabili per i fan della vecchia guardia, portandoci oggi a veder realizzato il sogno di molti appasionati che avevano visto in quel pilot un barlume di speranza. La serie, diciamocelo chiaramente, porta a casa il risultato in maniera più che soddisfacente. Vittima forse della breve durata degli episodi e del loro numero ridotto (solamente 8) riesce comunque nell’intento di raccontare l’evoluzione dei personaggi che porta sullo schermo proiettandoli verso la stagione successiva. Alla fine di questo viaggio si esce soddisfatti, seppur con una sensazione di confusione in sottofondo dato dalla gestione a volte poco convincente della narrazione. In alcuni episodi si corrre all’impazzata, in altri una singola situazione viene portata avanti per venti minuti.

Questo è sicuramente uno di quei casi dove parlare dei singoli episodi risulta più facile ed efficace. Se nel complesso infatti tutto funziona alla perfezione, è proprio nei singoli elementi che la serie risulta difettosa. Quando i personaggi principali interagiscono fra di loro (episodio 4/5) e vengono esplorati dalla narrazione è una gioia per gli occhi e le orecchie. Si rimane inevitabilmente coinvolti dalle vicende dei peccatori protagonisti. Risulta impossibile non provare per loro un briciolo di empatia o di immedesimazione. Quando invece al centro troviamo singole situazioni (episodio 7) si ha l’impressione di aver premuto il pulsante “pausa” nello sviluppo dell’intreccio narrativo. Fortunatamente ci pensano le ottime canzoni e dialoghi tanto irriverenti quanto puntuali a sorreggere questi difetti fino a renderli comodamente trascurabili. Il tutto condito dall’ottimo doppiaggio italiano, altalenante forse nella resa delle canzoni ma che nei dialoghi riesce quasi a superare il cast originale.

Hazbin-Hotel-La-Recensione-della-Serie-Animata-su-Amazon-Prime-Vide

Considerazioni finali su Hazbin Hotel: Imperfetta, ma a noi piace così

Alla fine di questa recensione di Hazbin Hotel, il significato della serie e la sua potenza espressiva possono essere tranquillamente riscontrabili nella canzone di un episodio, il quarto: “You’re a loser, baby. A loser, but just maybe if we Eat shit together, things will end up differently. It’s time to lose your self-loathin’excuse yourself, let hope in, baby. Play your card, be who you are. A loser, just like me.La serie, in totale contrasto con l’agenda contemporanea invita i personaggi ad accettare il loro essere difettosi. Non li compatisce, non li piange né tantomeno deride quello che è diverso ed opposto a loro. La serie, al contrario, invita ad accettare la fallibilità e sprona a lottare per la salvaguardia del proprio Hazbin Hotel personale. Solamente seguendo questi passaggi è possibile ambire alla nostra personale redenzione, in un mondo che a differenza del nostro giudica le azioni e non chi si è.

Nonostante i contratti che li vincolano, i personaggi possono comunque dimostrare di essere brave persone. La riflessione non è tanto legata al concetto di “peccatore”, troppo legato all’ipocrita morale religiosa, quanto all’accettazione dell’imperfezione e alla sua normalizzazione. I veri valori sono: la collaborazione, il rifiuto dell’acidia, la capacità di fare la cosa giusta nel momento difficile e tanti tanti altri. In un momento di “agenda” e totale banalità dei contenuti, spesso più programmatici che puntuali, la serie nei suoi difetti risulta molto meno banale di molti altri prodotti più blasonati. Forse è proprio questo il segreto dell’Hazbin Hotel, un luogo che tutti cerchiamo nella nostra vita. Come noi spettatori la serie è difettosa, ma sapete? Va bene così. La modestia d’altronde è uno dei primi passi per la redenzione anche della serie stessa, anche se dovrà lottare per ottenerla.

Hazbin Hotel
Hazbin Hotel
7.5 / 10

La nuova serie animata prodotta dalla A24 su Prime Video si sta rivelando un vero e proprio successo. Sarà riuscita Vivienne Medrano a convincerci allo stesso modo?

Data di rilascio:

01/02/2024

Regia:

Vivienne Medrano

Cast:
Generi:

Musical, Commedia per Adulti

PRO

Personaggi ben caratterizzati
Musiche coinvolgenti
Intreccio mai banale
Cast vocale originale ed italiano perfettamente in parte
Narrazione frammentata
Troppi concetti introdotti e non sviluppati
Adattamento dei testi delle canzoni a volte poco convincente