I migliori film ambientati in India

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

L’India è una delle mete geografiche più suggestive che siano mai esistite. Un territorio complesso e sfaccettato, dal punto di vista economico quanto sociale. Eppure possiede una cultura vastissima e magnificente, che stimola da sempre miti e folclori anche nelle menti dei cineasti. Cercando di distaccarsi dalla mastodontica produzione locale di Bollywood, che costituisce ad oggi l’unica vera avversaria della produzione hollywoodiana, questo articolo intende fornire una lista delle migliori pellicole ambientate nel continente indiano (per quanto di matrice occidentale).

i migliori film ambientati in India

Gandhi (1982)

Il film Gandhi del 1982 poggia la sua fortuna sulle spalle del suo magistrale attore protagonista: Ben Kingsley. Gandhi è l’uomo della “non-violenza“, colui che sceglie la via dell’amore, la via di Dio. Una persona che parla al popolo, al cuore dell’India: gli umili, i contadini, i poveri, in un contesto di regime inglese. Un racconto di riconquista e indipendenza, nel tentativo di ricucire un divario interno fra Induisti e Mussulmani.

Indiana Jones E Il Tempio Maledetto (1984)

Nonostante si tratti del secondo capitolo di una saga, non molti spettatori della pellicola sono a conoscenza del fatto che Il Tempio Maledetto sia in effetti un prequel de I Predatori Dell’Arca Perduta. In uno sperduto villaggio indiano, Indiana Jones è incaricato di recuperare una pietra sacra rubata. Da questo incipit prende piede un’avventura surreale e coinvolgente, con tinte horror e spettacolari sequenze d’azione. Il trio protagonista è esilarante ad ogni linea di dialogo e lo sfondo orientale è una cornice folcloristica e pittorica di enorme magnetismo. Steven Spielberg: marchio di garanzia.

The Millionaire (2008)

The Millionaire è un film Premio Oscar. Un misto fra commedia romantica e dramma culturale. Uno dei temi su cui riflette la trama è il pregiudizio. Si parla inoltre di corruzione e povertà del continente Indiano. Una pellicola studiata appositamente per fare leva sulle emozioni e per far riflettere il pubblico occidentale. Il giovane protagonista regala una performance emozionante e notevole. Uno dei titoli più celebri del secolo, nonostante recente.

i migliori film ambientati in india

Vita Di Pi (2012)

L’adolescente Piscine Molitor Patel, detto Pi sopravvive al naufragio della nave su cui viaggia la sua famiglia, ma resta bloccato in mezzo all’oceano con l’unica compagnia di una pericolosa tigre. Una fotografia e una colonna sonora mozzafiato accompagnano la trama di questa splendida pellicola dal forte piglio simbolico ed esistenziale. La spiritualità e la ricerca di noi stessi sono alla base del formidabile racconto di Ang Lee, il quale riesce a fondere in Vita Di Pi la vena autoriale alla visione blockbuster.

Lion – La Strada Verso Casa (2016)

Lion è un emozionante racconto di formazione. Il piccolo Saroo vive nella parte più povera dell’India. Un giorno, sfortunatamente, si perde e ogni traccia della sua casa e della sua famiglia scompare. Col tempo viene adottato da una famiglia australiana, ma il passato lo tormenta senza sosta. Un film drammatico e realistico, sulle difficoltà di un continente immenso ed evocativo ma pieno di difficoltà. Le interpretazioni degli attori sono commoventi e coinvolgenti. La lacrima scende senza sforzo.

 

 

 

Leggi anche: I migliori film ambientati in Egitto; I migliori film ambientati a Los Angeles; I migliori film ambientati a Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *